Michele Seminara architetto (Catania, 1968). 

Laureato in Architettura presso l’Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria, è Dottore di Ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana. Importante l’esperienza maturata per anni come Cultore della materia e Tutor all’interno dei corsi di Composizione Architettonica e come correlatore di diverse Tesi di Laurea presso la Facoltà di Architettura dell’Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria.

 

Il suo lavoro si fonda su un continuo rapporto tra sperimentazione progettuale e ricerca teorica, dove il tema del Progetto dell’esistente è indagato attraverso il concetto di ri-generazione e declinato nelle varie scale di rappresentazione

L’idea di Progetto è quella di dare risposte, realizzando spazi e relazioni umane che aiutino a raggiungere l’obiettivo desiderato, dove l’ostacolo, il limite, il vincolo, diventano sempre un’opportunità, il punto di partenza del processo creativo. Quello che apparentemente può rappresentare un errore, viene utilizzato piuttosto come l’elemento caratterizzante, il suo punto di forza, quello che lo rende unico e riconoscibile. 

Il punto di partenza è la tensione verso la bellezza, verso l’arte, in modo che la sorpresa, lo stupore, l’inatteso siano parte anche dell’opera architettonica.

(Oscar Niemeyer)